LIBRI E RECUPERO CREATIVO

libro

Eccoci qui, a scrivere il mio primo post. Non so ancora di preciso che cosa racconterò in questo blog. Probabilmente ci saranno i miei piccoli progetti di recupero creativo, qualche buon libro (e qualcuno meno buono) e magari qualche ricetta golosa. Oggi però pensavo di raccontare un po’ di me.

Amo creare, leggere e viaggiare…
Amo le colazioni, anche quando non è ora di colazione.
Amo l’odore del caffè caldo.
Amo la sensazione che mi da il primo tuffo in mare d’estate e non mi piace quando l’estate sta per finire.

Mi piace sbirciare quello che legge chi mi sta seduto di fianco in treno (quando qualcuno legge è ovvio).
Mi piacciono gli aeroporti e i sorrisi inaspettati… l’arrivo delle rondini in primavera e il verso dei gabbiani al mattino.
E più di tutto, parlare ore ed ore con un buon amico!

Rosewords è una delle mie creature e spero possa crescere insieme a me.
A proposito di questo vorrei fare una piccola precisazione sui romanzi che uso per le mie rose: aiutando un’amica in un trasloco, da una cantina sono venuti fuori una serie di libri straordinari, ma per qualche ragione a noi ignota con parecchie pagine strappate o addirittura colorate con dei pennarelli e quindi ormai da destinare al macero, solo per questa ragione ho deciso di utilizzarli per le mie creazioni… forse non era necessaria questa postilla, ma per chi, come me, inorridirebbe all’idea di strappare le pagine da un buon libro per farne un ciondolo, mi sembrava doverosa!

Che altro dire…pensavo di chiudere questo primo articolo consigliando uno dei libri che amo di più. Per quel che mi riguarda, tra i libri più belli che ho letto, ci sono quelli che mi hanno fatto piangere, quelli che mi hanno scioccato, quelli che farei diventare bibbia se fosse in mio potere e poi c’è il libro che vorrei scrivere io se solo sapessi farlo e quest’ultimo per me è “il libro dell’inquietudine” di Pessoa. Letto per caso, perché ascoltando una canzone veniva nominato e da quel giorno non ha più abbandonato il mio comodino!

“I SOGNI HANNO QUESTO DI VOLGARE: CHE TUTTI SOGNANO”
Fernando Pessoa

BUONA LETTURA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *